Bèive · Galuparìe · Tradission

Sucrin d’la Madòna

Stop! frenate…  vi scrivo subito la traduzione e vi dico che sono letteralmente  le… zollette della suocera! Prima che qualcuno pensi che sia in delirio mistico 😀

Anche questi sono una tradizione del Piemonte. In diversi ristoranti un po’ rustici, magari in montagna, può capitare di vederseli servire dopo il caffè, con o al posto delle solite grappe.

Assaggiandoli si intuisce in fretta il perché del richiamo alla suocera.

Zuccherini digestivi

zollette di zucchero

alcool da liquori a 95°

foglie di menta o altri ingredienti che vi elenco poco più sotto.

Prendete dei vasetti tipo Bormioli, non è assolutamente necessario sterilizzarli. Basta che siano ben puliti e asciutti.

Iniziate a disporre diversi strati di zollette, con in mezzo alcune foglie di menta fresca lavata e asciugata.

Coprite il tutto con l’alcool.

Nel giro di pochissimo tempo il tutto assume un bellissimo colore verde, e le zollette assorbono l’aroma prescelto. C’è chi aggiunge gocce di sciroppo di menta…NON fatelo! Non è necessario né per il sapore, che resta molto più naturale senza, né per il colore… non solo, nello sciroppo c’è una quantità elevata di acqua che rischierebbe di far sciogliere le zollette, e vi ritrovereste con una discreta poltiglia sul fondo del vasetto! 😉

alternative alla menta?

– scorza di arancia e cannella

– spezie miste (cannella, cardamomo, anice stellato…), molto natalizio

– liquirizia in legno

– lavanda

– scorze di agrumi misti

– erbe da liquore come genepy e arquebuse

noi li serviamo così: un cucchiaino a manico lungo, zolletta sgocciolata, accendino.
Si dà fuoco alla zolletta per qualche istante, poi si spegne la fiamma abbassando sulla stessa un cucchiaio, si prende la zolletta con le dita e si mangia (chi la succhia, chi la mordicchia strabuzzando gli occhi)
Il grosso dell’alcool resta bruciato, e rimane più intenso l’aroma.
Non bisogna portare il cucchiaino direttamente alla bocca, a rischio di ustioni!!! 😉

Annunci

8 thoughts on “Sucrin d’la Madòna

  1. Ciao, ti son venuta a trovare dal forum Universo, mi piace moltissimo il tuo blog! bella ricetta e belle le perle di saggezza
    A presto e buona giornata

  2. Ciao,
    ho scoperto per caso il tuo blog e…mi piace un sacco. Sono di Torini e mi piace tutta la nostra cucina e cerco le vecchie ricette per non dimenticare le nostre tradizioni.
    Scrivo su questo post degli zuccherini per dirti che son buoni anche con la buccia di arancia ed i chicchi di caffè.
    Grazie per le belle ricette e le varie informazioni piemunteise.
    Un sincero saluto
    Marisa

  3. CIAO NORMA.
    Stanotte non riuscivo a dormire….dietro, nelle cucine della festa della frazione ho mangiato di tutto e di più ed ero proprio ingolfata….e così pensavo ai ccherini digestivi e mi è venuto in mente che li avevo visti da te.
    Mia suocera ha una bellissima e rigogliosissima pianta di arquebuse con cui ho già fatto …di tutto, in tema di liquori.
    Ora voglio provare a metterlo tra gli zuccherini , al posto della menta.
    Poi lo lasci nel vasetto finchè non hai finito gli zuccherini o togli le foglie dopo circa un mesetto ?
    Grazie e buon tutto….sei strepitosamente favolosa.
    Buona estate…quando finalmente si deciderà ad arrivare anche in Piemonte!!!!
    BUON TUTTO E SMIIIIILE
    Lucy 64

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...