Mangé

Pijé ën castagna!

Si dice così anche in italiano, no? Non è solo un proverbio piemontese!Prendere in castagna, beccare sul fatto… si possono dare diverse versioni e fare diversi esempi.

Oggi ad esempio scrutavo dietro le quinte di questo blog, giusto per familiarizzare con tutte le  funzioni di questa piattaforma che io non sarò mai in grado di utilizzare appieno… e accedo alla parte dove si leggono tutte le varie provenienze dei visitatori… no, non il feedjit qui sotto, ma uno schema su cosa linkano, cosa cercano su Google per arrivare qui (ho scoperto che un sacco di gente cerca come cucinare i cefali! ^_^ ) e..insomma guarda che ti guarda, ho anche beccato una persona che conosco molto bene ma che viene a sbirciare di nascosto: chissà poi perché 😀 , ecco, ho pensato. “varda là, a l’hai pija-te ën castagna!” E mi son fatta una bella risata! Ho capito io come si ricostruiscono i percorsi in rete, e non lo san fare loro che gestiscono un forum! Sto diventando bravissima e pensare che col pc mica ci andavo d’accordo!

Bando alle ciance! Le castagne sono buonissime e si prestano a essere consumate in tanti modi diversi. Uno tra i tanti, sotto forma di farina!

Risvolti alle castagne con ragù di zucca e cacao.

Per la pasta: farina di castagne, farina 00, uova, acqua, olio di semi, sale.

Per il sugo: scalogno,zucca, pancetta a cubetti (dolce), qualche foglia di alloro, burro, panna, sale, pepe bianco, cacao amaro.

Impastare pari peso di farina di castagne e farina bianca con uova intere in dose 1x etto di farina, olio di semi in dose un cucchiaino per etto di farina, e un pizzico di sale. Se risulta troppo duro aggiungere un mezzo guscio di acqua a temperatura ambiente.

Tirare la sfoglia a mano o con la macchina, e ritagliare con la rotella delle losanghe. Dopo aver praticato un’incisione nel mezzo, farvi passare uno dei lati, per tirarlo poi fuori dall’altra parte…un po’ come si fa per le chiacchiere di carnevale!

Per il sugo, per tre persone, far soffriggere un grosso scalogno e 4-5 foglie di alloro in una noce abbondante di burro,aggiungere 150 gr di zucca mondata a dadini, e 100 gr di pancetta dolce a dadini. Se necessario aggiungere un po’ di brodo per portare a cottura. A fine cottura unire 100 gr di panna, salare, pepare.Cuocere i risvolti in abbondante acqua salata, scolare delicatamente, impiattare, condire col sugo preparato, spolverare con cacao amaro.

Annunci

4 thoughts on “Pijé ën castagna!

  1. E’ da un pò che ho il pc ma ti giuro che non mi ci so rigirare nelle ricerche che fai tu …a parte il tempo ne decdico anche troppo anche solo a preparre il post foto comprese…
    Bella la tua ricetta, gustosa e insolita..
    Da provare….
    Un bacio

    1. 🙂 mica faccio ricerche! è una funzione della piattaforma che dà le info in automatico 😉
      Per la ricetta sì è un po’ insolita, ma anche i più diffidenti apprezzano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...