Mangé

Tornasol ‘d vërdura

Nella mitologia greca la ninfa Clizia si innamorò del dio del sole Apollo, che non volle saperne di lei perché, spinta dalla gelosia, gli aveva fatto perdere la sua amata Leucòtoe, riferendo al padre di questa della relazione. Clizia, consumandosi dal dolore, non faceva altro che seguire con lo sguardo il  carro di Apollo volare da un lato all’altro del cielo. Nove giorni dopo venne trasformata in un girasole. Per questo motivo la parola girasole esisteva già molto tempo prima che l'”Heliantus annuus” venisse portato in Europa (XVI secolo, dal centro America)

Siamo ancora lontani dalla stagione dei girasoli, ma ogni occasione è buona per riprodurne l’immagine e il buon umore che trasmette.

Il colore della zucca è l’ideale per rendere bene il calore dei petali, e lo sformato nella sua morbidezza è una coccola alimentare nelle giornate invernali.

Se non avete uno stampo a girasole, potete utilizzare uno stampo rotondo di diametro 26-28 cm.

Sformato di verdure tricolore

350 g di zucca

300 g di cavolfiore

300 g di spinaci

due cucchiaiate di piselli medi

600 ml di besciamella

6 uova

sale, pepe

parmigiano grattugiato

burro e pangrattato per lo stampo se non è in silicone.

cuocete la zucca al forno 20 minuti e riducetela in puré

lessate al dente il cavolfiore e passatelo dopo averlo ben scolato

lessate e strizzate bene gli spinaci, e passate anch’essi

lessate al dente i piselli in acqua salata.

unite due uova e 200 ml di besciamella a ogni verdura, aggiungete un cucchiaio di parmigiano un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Disponete al centro dello stampo i piselli, poi versate il composto alla zucca, poi quello al cavolfiore e per ultima la parte con gli spinaci.

Cuocete in forno a 200 °C a bagnomaria per 50 minuti.

Servite caldo o tiepido, accompagnato se vi piace da una fonduta di raschera.

Annunci

4 thoughts on “Tornasol ‘d vërdura

  1. Bellissima la leggenda mitologica del girasole!:)
    sei sempre fonte di nuove scoperte cara mia!
    QUello stampo l’avevo addocchiato anche io…ma per ora son stata brava a non aggiungere ulteriori stampi in silicone alla mia collezione!
    cmq mi tenti!
    Sto tortino di verdure si presenta benissimo così…e chissà che bon ciò!!!

    🙂
    Terry
    http://crumpetsandco.wordpress.com/

  2. …e tutto per colpa del suo pusher, al mercato. Quando passa “Madama” lui tira fuori una confezione nuova, un modello del tipo di cui non puoi proprio fare a meno. La spesa è contenuta, e l’affare è fatto. C’è chi colleziona macchinine, chi lattine di birra: a me è capitata quella con la fissa del silicone (per uso esterno e alimentare…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...