Ciaciaré · Galuparìe · Vegetariano

Cerese

a magg le cerese a son a sagg, a giugn a son a pugn

a maggio le ciliegie sono un assaggio, a giugno sono (la quantità di ) un pugno… quanto poco dura la stagione delle ciliegie, bisogna approfittarne al volo!

E noi, che siamo a un passo da Pecetto, ne approfittiamo volentieri… perché, ehm, prezzi a parte, qui è dal produttore al consumatore… dico prezzi a parte perché chi spera di trovarle a buon prezzo, se le scordi. In realtà quel che si trova è l’alta qualità del prodotto. ma d’altro canto, come si diceva prima, la stagione dura così poco, è un peccato non approfittarne: poche ma buone! E parlando di ciliegie, non può mancare un classico, per cominciare…^^

Clafoutis di ciliegie

500 g di ciliegie
4 uova,
150 g di farina
100 g di zucchero
200 g panna
200 g latte
Una bustina di vanillina o una stecca di vaniglia da far bollire nel latte
Un pizzico di sale
Zucchero al velo per spolverizzare.

Fate scaldare il latte con  la stecca di vaniglia, portare a ebollizione, spegnere e lasciare in infusione. Intanto distribuite le ciliegie denocciolate sul fondo di uno stampo a bordi bassi (la carta forno eventualmente evita sorprese..), e cospargetele con due cucchiai di zucchero.

Montate le 4 uova con lo zucchero a spuma.Filtrate il latte e aggiungetelo ancora tiepido, aiuterà a bloccare la spumosità dell’uovo. Incorporate la farina un cucchiaio per volta, insieme alla bustina di vaniglia se non avete usato la stecca. Montate leggermente la panna, a metà circa, non del tutto montata.Incorporatela delicatamente al resto del composto.Versate nella teglia e infornate a 170°C per almeno 45-50 minuti, deve essere dorato in superficie.

Annunci

17 thoughts on “Cerese

  1. Hai ragione, durano troppo poco! Le ho prese l’altro giorno ma sapevano da niente…che delusione e che rabbia visto il prezzo…cambierò negozio e ci riproverò…speriamo mi vada meglio! Ottimo il tuo clafoutis…te ne ruberei volentieri un bel cucchiaione!

  2. Annoto subito la riectta ma per il momento le ciliegie costano un sacco e non sono sicura che siano anche buone ma ho un amica che me le potrebbe regalare e quindi preparo il dolce al volo!!
    Baci

  3. @Ely sì è un dolce coccoloso!
    @grazia io le ho trovate “decenti”, insomma, non un bidone… certo ho rischiato un po’, siamo proprio agli inizi, e con tutta l’acqua che è venuta, mi sa che ci si deve accontentare!

  4. Mmmmmmm….. questo clafoutis è da svenimento! Ricetta assolutamente da provare 🙂

    Grazie della tua visita al pollaio e piacere di conoscerti! Per me è sempre bello ricevere un commento, e quando vengono fatti a post un po’ vecchiotti è ancora più bello perché significa che non sono solo parole polverose che non legge più nessuno… quindi doppiamente grazie :))

    A presto
    Gallinavecchia

    1. eh, da gallinaccia a gallina, quella dei post vecchi è una nota dolente dei blog, credo… o uno ci arriva per caso, altrimenti purtroppo per la fretta si sbircia l’ultimo e via… ma certe “pene” comuni mi han proprio fatta fermare.. ci aggiorniamo! 😉 e grazie a te!

  5. AAAA eccolo! Ma sai… non credo che lo farò con altra frutta oltre le ciliegie. Con quelle ha il suo perchè.
    Però è da provare assolutamente la versione non light con la pannazza e quant’altro…
    Ma la consistenza come dovrebbe rimanere? A me è venuto tipo farinata per intenderci, ma ho visto foto dove è cremoso…
    Ma se è cremoso non sa di crudo??
    Dài Madame… prendimi come allieva! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...