Galuparìe

Non compleanno

Il Cappellaio matto c’entra poco… anche se combinazione, proprio il 16 mia figlia tra i suoi vari pezzi ha danzato anche come Cappellaio nella fiaba delle più piccine…

Il 16 era il compleanno di mia madre, che da tre anni in qua non vuole più festeggiare, in quanto nella stessa data ricorre un evento tutt’altro che felice…

Però ignorare gli 80 anni pareva proprio una brutta cosa… e così ne abbiamo parlato… La sua decisione è stata: non si fa festa….ma la torta sì! Si vede che sotto sotto passarci sopra non piaceva nemmeno a lei… e son sicura che non sarebbe piaciuto nemmeno a mio padre, ma qui si sa, la signora ha la testa dura! E questo è uno dei motivi per cui le ho anche chiesto come volesse la torta… Qui si è sbizzarrita, improvvisamente entusiasta per questa idea del non compleanno…  si è sbizzarrita, dicevo, nell’elencare le cose da… “non” fare…!!

Alla fine la conclusione è stata: qualsiasi cosa, tanto ti vengono sempre bene! Eh, grazie… ^_^

Alla fine, però, sull’entusiasmo del momento, visto che ha gradito assai, non ho nemmeno fotografato una fetta per spiegarvi come l’ho composta, questa torta di non-compleanno, e meno male che mio marito che mi gironzolava sempre intorno mentre la facevo ha scattato due passaggi…così per rendere l’idea!

Torta estiva alla frutta con corona di cioccolato bianco


Per la base

200 g di biscotti tipo digestive

120 g di burro fuso

Per la farcia gelée alla frutta:

6-7 fragole

una pesca

3-4 albicocche

120 g di zucchero

due fogli di gelatina (4 g)

Per la crema:

450 g di ricotta

150 g di zucchero

i semi di una bacca di vaniglia

300 ml di panna montata

3,5 fogli di gelatina (7 g.)

per la copertura:

frutta mista: fragole, pesche, albicocche, fichi, mirtilli, more

gelatina da crostate tipo tortagel, oppure 100 ml di succo di frutta alla pesca e due fogli di gelatina (4 g)

per il bordo

150 g di cioccolato bianco

Preparate la base come per una cheesecake, impastando i biscotti sfarinati e il burro, e compattandoli sul fondo di uno stampo apribile da 22 cm di diametro. mettete in frigo.

Preparate la base gelèe di frutta, fate cuocere dieci minuti la frutta a pezzi con lo zucchero e mezzo bicchiere di acqua. Aggiungete la gelatina, fate raffreddare e versate nello stampo.Mettete in frigo almeno mezzora. Qui la frutta in cottura:

Lavorate la ricotta con lo zucchero e la vaniglia. Unite la gelatina sciolta in due cucchiaiate di latte caldo. Montate la panna e unitela delicatamente al composto. Versate anche questo composto nello stampo e mettete in frigo un paio di ore. Qui vedete il tutto appena tolto dallo stampo (in realtà io ho usato un cerchio estensibile) e messo sul piatto pronto per la decorazione. notate come ho non-livellato la superficie ^_^ tanto poi andava decorata…la pigrizie, eeeeeeeeh..

A questo punto lavate e preparate la frutta in base ai vostri gusti. Preparate anche la gelatina di copertura. Bagnate leggermente la frutta nella gelatina ancora morbida per disporla poi sulla torta, in modo da avere un collante.

Una volta terminato utilizzare la restante gelatina per lucidare ulteriormente la frutta e per “bloccarla” nelle posizioni.

Su una striscia di carta forno spalmate il cioccolato bianco fuso formando una striscia alta almeno quanto la torta (frutta esclusa), fate indurire leggermente (non troppo altrimenti si rompe quando la curvate) e fatela aderire alla torta.  I numeri son fatti anch’essi di cioccolato bianco e spennellati con coloranti alimentari perlati ^_^ La candelina è di quelle che suonano… abbastanza kitsch, ma così un po’ di festa si è fatta!! 🙂

la masca vi consiglia anche:

bavarese alle mele verdi

mela della strega

bavarese alla lavanda con pesche al brachetto fermo

Annunci

15 thoughts on “Non compleanno

  1. come conciliare perfettamente l’importanza della data con la resistenza della nonna…. bellissimo -e penso ottimo- risultato. un applauso alla corona di cioccolato bianco,una decorazione di alta pasticceria davvero non facile da ottenere. brava

  2. Ma che bella! Pensa che proprio ieri ho fatto una torta di frutta e mi sono accorta che dall’alto della mia ignoranza culinaria mi mancavano nozioni base… mi sono trovata ad annaspare, ma alla fine qualcosa è uscito. Poi posterò.
    Questa invece è così bella e pare così buona!
    E poi la frase “non si fa festa, ma la torta sì” è fantastica!
    Io però alla tua nonna degli auguri di cuore li faccio lo stesso… adoravo la mia e di riflesso (quasi) tutte le altre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...