Mangé · Vegetariano

Minestra aromatica di porri e pioppini

Trovare dei pioppini belli freschi e sani non è facile, saran le loro piccole dimensioni, ma spesso hanno un’aria così triste già sui banchi del mercato… questo per dire che se li vedete occhieggiare dal banco con un aspetto allegro e da buona salute, approfittatene.^_^

Ricordavo vagamente una mushrooms soup che mia figlia mangiava spesso in Olanda, e come sovente capita da un ricordo vago prendo lo spunto per inventarmi un qualcosa che il più delle volte non c’entra nulla con il piatto di partenza ma…. come dico sempre, l’importante è che riesca bene!

Minestra di porri e pioppini (o chiodini)

per 4 persone

due porri (la parte bianca e parte di quella verde)

450 g di pioppini ( o chiodini)

un bicchierino di brandy

800 ml circa di brodo vegetale

un cucchiaino di timo essiccato

un cucchiaino di pepe rosa in grani

una noce di burro

Affettate i porri e pulite i funghi. Fate rosolare leggermente i porri nella noce di burro. Aggiungete i funghi, bagnate col brandy e lasciate evaporare. Aggiungete il brodo e cuocete per circa mezzora. A metà cottura aggiungete il timo e il pepe rosa in grani pestato grossolanamente.

Servite caldissima!

Annunci

17 thoughts on “Minestra aromatica di porri e pioppini

  1. Dalle mie parti si trovano solo i chiodini, ma non li ho mai fatti n brodo per la loro vischiosità, ma se hai pubblicato questa minestra… significa che mi sono sempre fatta degli inutili timori…
    Aspetto che papà rientri con la cesta… (in realtà quando ci sono… sono sacchi…)
    da provare.
    ciao
    Ale

    1. in realtà sono gli unici funghi che io lavo… ma quando cuociono rilasciano sempre un po’ di “bava” era quella che mi preoccupava. Ma adesso sono troppo curiosa…

  2. i piopparelli sono diversi dalla “famigliola”, che è l’Armillaria mellea. Quest’ultima, cuocendo, lascia giù un liquido vischioso che è meglio togliere

  3. sono più preciso: Norma ha usato l’Agrocybe aegerita
    Spesso c’è confusione tra i funghi che nascono a grappolo (a “famiglia”), normalmente su tronchi di latifoglie

    1. guarda, io lo prendo talmente per i fondelli perché come raccoglitore di funghi è alquanto sfortunello, sentire che almeno nella teoria riconosce queli giusti lo farà pavoneggiare per una settimana! 😀

    1. eccola lei con un altro nome… il guaio dei funghi, ma non solo dei funghi, è che spesso vengono chiamati in gergo e non con il nome scientifico, che è sempre un po’ ostico, e alla fine basta spostarsi di qualche chilometro e non ci si intende più…. non oso pensare cambiando regione! °_°

  4. Per me il bello della cucina sta nel prender spunto e metterci del nostro!
    che delizia sta zuppa… adoro i funghi e i porri non ne parliamo!
    quest ascalderà una delle mie fredde serate!:)
    baci!

  5. @Gaia qui non ci sono controindicazioni 😉 prova! vedrai che ti piacerà!
    @Gunther c’erano sicuramente dei porri nella minestra olandese, … probabilmente è l’unico ingrediente che ho mantenuto uguale! 🙂
    @Terry sì, hai proprio ragione… a proposito, devo scriverti!… vado!

  6. sarà che adoro zuppe e minestre, sarà che sono freddolosa -e il clima in questi giorni, insomma….-
    ma questa proposta mi invita tantisssimo e l’arom adel brandy conferisce un saporino e un profumino “autunnale”
    bye

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...