Galuparìe

Bis di dolci per Natale

Qui siamo in piena fase di preparativi, e di studio e ristudio dei menù… ne avrò per la Vigilia, per il pranzo di Natale, e pure, in ambito dolci, per il pomeriggio di Natale, quando, un po’ sul tardi, c’è un miniraduno con parenti vari che han pranzato altrove per un “tè delle cinque! ..o delle sei… dipende…

Così ho rispolverato qualche ricetta già collaudata… e siccome presumo che ci sian altre persone in fase di studio menù, ve le propino tutte insieme! Anche eprché nei prossimi giorni non è detto che io abbia tanto tempo da dedicare al blog, toccata e fuga, tra una corsa e l’altra…

I due dolci sono:

il classico pandoro… dopo il panettone ci voleva anche questo… la foto è dello scorso anno, quest’anno non l’ho ancora fatto e a dire il vero sto valutando se farlo, se farlo in versione mini-mono, o…si vedrà! La ricetta è quella delle Simili, già conosciuta, ma per dover di cronaca la riporto anche qui. E se a qualcuno non dovesse venire perfetto, lo può sempre chiamare “Simil-pandoro” che comunque non sbaglia!! ^_^Ecco, sì, lo so che adesso la Libera di turno correrà a scrivere che posso benissimo averlo comprato ecc… ec…  ma ho le spalle larghe, e continuo per la mia strada, lungo la quale ne ho incontrate tante, di queste persone…ritrovate tutte poi nel famoso fiume…^^

altro dolce… che per me è diventato un dolce natalizio, ma nasce come dolce nuziale in Francia, è la croquembouche… anche qui la foto non è molto degna, è di due anni fa… l’anno scorso ero in trasferta e non è propriamente un dolce trasportabile….non per me almeno!!! Ha di buono che si può fare in tutte le versioni che volte, cambiando la farcitura secondo la fantasia e i gusti!

E’ adatta per diverse occasioni….  adatta anche a quei momenti in cui, reduci da pranzi luculliani, non si ha più tutta quella voglia di dolce, però…una pallina… e il limone della crema che fa pure un po’ da antinausea… Leggera e golosa nello stesso tempo, insomma…fa danni, ma non ve ne accorgete! 😀

Ok, ok… passo alle ricette…

Pandoro delle Sorelle Simili

ingredienti totali:

450 gr farina di manitoba
135 gr zucchero
170 gr burro
4 uova
18 gr lievito di birra
acqua
1 cucchiaino di sale
1 stecca di vaniglia
+ burro e zucchero per lo stampo
+ zucchero a velo per lo spolvero finale

il lievitino
15 gr lievito di birra
60 gr acqua tiepida
50 gr farina
1 cucchiaio di zucchero (circa 10 gr)
1 tuorlo

si mettono gli ingredienti in una ciotola e si sbatte bene fino ad avere un composto amalgamato e liscio, e lo mettiamo a lievitare in luogo tiepido per circa un’ora, fino al raddoppio.

primo impasto:
aggiungiamo al lievitino:
200 gr farina
3 gr lievito di birra
25 gr zucchero
30 gr burro
2 cucchiaini d’acqua
1 uovo

come prima cosa aggiungiamo al lievitino il lievito di birra sciolto nell’acqua tiepida, lo zucchero, la farina e l’uovo (partiamo a fare l’impasto nella ciotola e poi passiamo sulla spianatoia)amalgamiamo bene battendo anche l’impasto sulla spianatoia, appena è ben amalgamato uniamo il burro; lavoriamo ancora fino a che il composto non sarà omogeneo e poi rimettiamo nella ciotola e facciamo lievitare coperto in luogo tiepido fino al raddoppio, circa 45′

secondo impasto:
aggiungiamo al primo impasto
200 gr farina
100 gr zucchero
2 uova
1 cucchiaino di sale
i semini di una stecca di vaniglia (se non la avete 1 bustina di vanillina)

140 gr burro a temperatura ambiente per sfogliare

come prima cosa uniamo le uova, lo zucchero, la farina, il sale, la vaniglia

lavoriamo bene l’impasto fino a che non sarà ben amalgamato, battendolo anche sulla spianatoia (circa 10′-15′). poi lo mettiamo in una ciotola unta di burro e lo facciamo lievitare coperto circa 1 ora, 1 ora e mezza fino al raddoppio.
dopo questo tempo lo mettiamo in frigo per 30′-40′.
poi lo leviamo, lo passiamo sulla spianatoia e lo lavoriamo un pò; iniziamo a tirare la pasta in un quadratone e mettiamo al centro il burro ammorbidito; richiudiamo per incorporare il burro e spianiamo delicatamente fino ad ottenere una lunga striscia,che andremo a ripiegare in tre e mettiamo in frigo a riposare per una ventina di minuti.
compiamo quest’operazione per altre due volte.
se occorre via via spolveriamo di farina la spianatoia. A questo punto con le mani unte di burro andiamo a formare una palla facendola ruotare sulla spianatoia e rigirando i bordi verso una parte in modo da “chiuderla”

andiamo a mettere questa palla (con la parte liscia verso il fondo dello stampo, teniamo cioè la parte con i lembi ripiegati verso di noi) nello stampo da pandoro (alto circa 16 cm, largo circa 20 cm nella parte più larga, capacità 3 litri) o  imburrato e spolverizzato di zucchero; facciamo lievitare in luogo tiepido fino a che la pasta non arriva al bordo dello stampo (a me ci sono volute circa 5 ore ) inforniamo a 170° per 10′ e poi a 160° per altri 10′ (io ho cotto dieci minuti in più)

Croquembouche

per i bigné

200 g di acqua
140 g di farina
80 g di burro
4 uova medie
1 cucchiaino raso di sale
essenza vaniglia
Portare ad ebollizione l’acqua col burro e il sale,versarvi la farina tutta in un colpo solo e mescolare velocemente, distribuendo la pasta sulle pareti della pentola in modo che “asciughi”. Far raffreddare ed unire le uova, una per volta,lavorando bene.
Formare i bignè con un cucchiaio o con la sac à poche e infornare a 180° per venti minuti circa.

per la crema

un litro di latte,

una bacca di vaniglia

4 tuorli

120 g di zucchero

due bicchierini di limoncello

2 cucchiai colmi di maizena

mezzo litro di panna da montare

Fate bollire il latte con la vaniglia per 5 minuti. Spegnete e filtrate. Montate i tuorli con lo zucchero, unite la maizena, il limoncello e il latte ancora caldo a filo. Potate sul fuoco e fate rapprendere sobbollendo per 5 minuti circa. Fate raffreddare, montate la panna e unitela alla crema mescolando delicatamente.

Per montare il dolce:

caramello fatto con 200 g di zucchero e qualche cucchiaio di acqua

Fate un cono di cartoncino della misura che preferite, usate il caramello come collante per attaccare i bigné e poi, quando  quasi rafreddato, usatelo a fili per decorare. Io qui ho aggiunto qualche confettino argentato qua e là.


Annunci

21 thoughts on “Bis di dolci per Natale

  1. Mi chiedo come si possa dire una cattiveria come quella di affermare che il pandoro lo puoi avre comprato già fatto…
    Invidia nera?????
    Io non ho la pazienza di farlo anche perchè ci vuole tempo e costanza ..ma prima o poi ci proverò
    Intanto salvo la ricetta come pure quella dei tuoi fastosi Croquembouche ..
    A proposito della Libera di turno: Dante diceva :”Non ti curar di loro ma guarda e passa!!
    Un bacione pieno di complimenti

  2. che buoniiiiiiiiiiiiiii, il pandoro è uno spettacolo e il croquenbouche è splendido sulla tavola di Natale!!!!! che brava che sei a fare tutte queste prove pre-Natalizie io non ce la faccio e arrivo sempre un pò di corsa 🙂 baci Ely

  3. Ciao, non dubito che il pandoro sia stato fatto da te, e deve essere anche buonissimo, e ammiro anche il fatto che tu ‘faccia i nomi’ ma non capisco il perchè difendersi senza essere attaccati, forse mi son persa qualcosa? .. comunque Buon Natale! Kris

    1. Kris, io qui ci metto nome e pure la faccia (nel vero senso…) perché non dovrei fare nomi? ^_^ eh…sì, ti sei persa una puntata… ^_^ ma non qui ,nel senso che è sempre più facile parlare…altrove… e non in faccia…;-)

  4. Da urlo!!!!!!!!!!!!
    Ma….. il pandoro l’hai comprato? Scherzoooooooooooo!!!!!
    Vorrei provare anch’io, ma sarò all’altezza?
    Mi terrorizza, ma… sarei tentata!!!!!!!
    Comunque, complimenti per tutto!!!!!!!
    Un bacione amica piemunteisa!!!!!!!

    1. lory da quanto vedo in giro fanno tutti la ricetta delle Simili, anche dpo averne provate altre… vai tranquilla,a me la prima volta è venuto così così, ma ho avuto fretta io, altrimenti poi è sempre venuto!

  5. Buon Dio… non saper dove lasciare il commento è già davvero grave: tutto dove mi giro qui a casa tua è una vera tentazione!!!
    Rimarrò in trepidante attesa del tuo capolavoro natalizio, nel frattempo mi hai fatto venire un’aquolina!!!
    baci…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...