Galuparìe · Vegetariano

Caffè portoghese

prendendo spunto dalle infinite ricette del latte alla portoghese (che altro non è, poi, che il crème caramel…) ho voluto provare un dolce cremoso al caffè…

unico errore, ho montato troppo le uova e sono venuti i buchini… ma sorvolando sull’estetica, è sicuramente da rifare, anche in stampo multiplo ^^

Caffè portoghese

per 6 persone

3 uova intere + 4 tuorli

180 g di zucchero

300 ml di latte

200 ml di caffè forte

una bacca di vaniglia

zucchero per il caramello (qualche cucchiaio)

fate bollire il latte 3 minuti con la bacca di vaniglia. Togliete la bacca e spegnete il fuoco. Sbattete le uova con lo zucchero (non troppo!) e unitevi il latte ancora caldo a filo e poi il caffè. Caramellate degli stampini monodose o no stampo unico più grande, versatevi il composto e cuocete a bagnomaria a 170° C per 40 minuti circa (fate la prova stecchino tenendo presente che raffreddando si addensa ulteriormente!). Conservate in frigo fino al momento di servirlo.

Annunci

16 thoughts on “Caffè portoghese

  1. Ciao, i buchini non cambiano comunque il gusto… 🙂
    ma non credo sia per quanto hai montato le uova, piuttosto credo sia per la cottura, probabilmente hanno ricevuto troppo calore… (almeno a me hanno insegnato cosi’…). Il forno di casa è tiranno… lo chef del corso mi ha detto che si deve mettere del cartone tra la placca da forno e gli stampini in modo che ricevano piu’ uniformentente il calore… un bacione
    ciao
    Ale

    1. possono essere entrambi motivo di puntinatura, in questo caso son sicura che è stato l’eccessivo montaggio delle uova perché di solito le sbatto ma poi le lascio anche riposare perché vada via del tutto l’eventuale schiumetta, invece avevo fretta e…va beh… la temperatura sì, fa, ma il bagnomaria lo faccio in una teglia molto spessa che isola parecchio e non ho problemi, di solito, in più il mio forno scalda persin meno di quanto indicato…
      ma mica mi arrendo, eh? 🙂 se mi riesce il crème caramel senza buchi riuscirà anche questa!

    1. Mah… non saprei, per questo chiedo sempre informazioni: non ho ancora capito quando l’acqua del bagnomarina deve iniziare a freddo e quando a caldo.
      Boh, questione di tontaggine mia.
      Ma se qualcuno sa il principio della differenza, poi io memorizzo e non rompo più le scatole 😀

  2. Aldilà dell’estetica… che secondo me non è niente male… io mi ci tufferei su ste creme …. dove c’è caffè..corro!!!

    bello lo sfonod coi fiorellini di sambucooooo;)

  3. Sto curiosando un po’ nel tuo blog (bello!), posso darti un consiglio per evitare i buchini? la prossima volta prova a cuocerlo a 120° max 130°C. Ci vorrà un po’ più di tempo, ma ti assicuro che i buchi non vengono.
    Intanto mi copio la ricetta e la provo di sicuro, qs dolci mi piacciono molto.
    Ciao

  4. Grazie per il suggerimento, come dicevo ad Ale col bagnomaria non ho mai avuto problemi a questa temperatura, questa volta (della foto) era troppo montato. Può darsi che cuocendo più a lungo semplicemente si permetta all’aria di fuoriuscire, cosa che apunto come dicevo io faccio lasciando riposare qualche istante il composto prima di infornarlo 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...