Galuparìe · Vegetariano

Marmellata di fragole…

…ed eccola qui…dopo la torta, le fragole del Roero son finite in marmellata…

difficile rinchiuderla nei vasetti, bisogna legarsi le mani nascondere i cucchiaini, avere un self control oltre ogni limite… siamo riuscite a mangiarla così, ancora calda, senza nemmeno un pezzo di pane! 🙂

Non ha aromi particolari… ero tentata da ricette viste in giro… menta, o basilico, o limone, o …o… ma queste fragole san davvero di fragola, e così… fragole, zucchero…stop!

Marmellata di fragole (con pezzi) e fragole “da sera”…

1 kg di fragole pulite

500 g di zucchero

Tagliate a pezzetti le fragole, mettetele in una casseruola e copritele con lo zucchero. Lasciatele così, coperte, per due ore circa. Mettetele sul fuoco medio e cuocete per mezzora, girando spesso. Abbassate il fuoco e cuocete fino a densità voluta…fate la prova piattino, perché raffreddandosi si addensa!

E poi… beh, in una foto vedete anche come abbiam passato il tempo mentre la marmellata cuoceva… un po’ di cioccolato e via… giocando! Abbiamo fatto le fragole “da sera”…:-D


Annunci

13 thoughts on “Marmellata di fragole…

  1. La settimana scorsa ho scoperto, dopo 20 anni insieme, che mio marito non ama la marmellata di fragole. ma com’e’ possibile????

    Per favore no, mi ha detto, o di lamponi o more o altri frutti di bosco ma fragole no, le fragole sono da mangiare fresche e basta!

    Vabbe’, vuol dire che la usero’ per fare dei biscotti, quelli se li mangia anche alla varichina!

    Bellissima la tua con le fragolone dentro, aspetto la primavera e poi mi metto sotto :-).

    Per quanto riguarda le cotte ti ho risposto di la’, ma copio sotto:
    Le cotte migliori si comprano nei paesi di montagna del Frignano, probabilmente a Fanano (il paesa accanto al mio, che si chiama Sestola) dove ci sono ancora fabbri che le fanno bene. Povero marito tuo, il mio lo capirebbe 🙂

    1. grazie per l’indicazione… temo di dover attendere un giro da quelle parti! (di mariti pronti a sfrattarci, noi e le nostre cucine zeppe, mi sa che ce ne son tanti!)

  2. Posso dire da goduria pura?
    e quelle da sera?… 🙂 io le ho viste anche a righe orizzontali, rosso, marrone, bianco… troppo carine. Immerse un pezzetto nel cioccolato e solo la punta ri-immersa nel cioccolato bianco…
    Mi sa che appena qui arrivano quelle buone le preparo anch’io, confettura compresa!
    ciao
    Ale

    1. sìsì dillo! le avevo viste anch’io quelle a righe, ma ho iniziato dalla versione più difficile infatti sono ampiamente perfettibili, ma ci riprovo di sicuro!

  3. sun si!! non sono scappata in inghilterra…ma tante novità per me!! ho sempre meno tempo!! cucino poco davvero ultimamente, sono sempre di corsa!! però le fragole, beh… io la marmellata non posso mangiarla, me le mangio al naturale, l’altro giorno ne ho mangiate mezzo chilo per pranzo perchè non avevo nulla in casa da cucinare…che foodblogger dle bale….

  4. Se mi è consentito esprimere un parere maschile, @Alessandra, direi che tuo marito, non abbia tutti i torti …
    Le fragole, effettivamente, sarebbero da preferire ‘fresche’ !
    Dalle nostre parti ( a Roma e dintorni ), se le fragole sono del tipo ‘medio grandi’, si preferiscono al limone ( con poco zucchero aggiunto ) o al liquore ( buono il maraschino, ottimi i cognac, il whisky o il rum ), se invece si trattasse di ‘piccole fragole di bosco’ assai dolci ( pregiate e famosissime quelle che crescono intorno all’ affascinante Lago di Nemi, un lago vicino Roma, dove un tempo galleggiavano le Navi dell’ Imperatore Caracalla, incendiate e distrutte con infamia dai Tedeschi nella 2^ guerra mondiale, i cui resti oggi custoditi nel piccolo, interessantissimo Museo in riva al lago ), sono da preferirsi ‘alla panna’ montata fresca e senza zucchero !
    Comunque, o fragole o more o altra frutta fresca, una marmellata ‘fatta in casa’ con la ricetta della nonna, è sempre una risorsa deliziosa al palato e non dannosa alla salute 😀 .
    Saluti a tutte !

    1. ohhhhhhh le fragole col maraschino…. che squisitezza! Buon fine settimana, cavaliere errante! Terrò presente il lago di Nemi, per un tour… chissà! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...