Galuparìe · Merenda sinòira · Vegetariano

Tatin sans tarte (avete tante mele? :-) )

Che fatica riprendere i ritmi dopo tre giorni di mare e di danza, staccando la spina dalla vita di tutti i giorni!

E tornando ho dovuto fare i conti anche con frigo e dispensa un po’ …trascurati.

Un po’ di mele chiedevano di essere utilizzate a gran voce e così… vista la poca voglia di cucinare, ho preparato questa cosina semplice semplice. al primo strato mia figlia mi chiede se sto facendo la Tarte Tatin, e io le dico  che no, non intendo mettere la pasta… né caramellare lo stampo… e così lei ha trovato il nome che fa tanto chic, ma in realtà si potrebbero chiamare mele cotte o poco più. Quel che è certo, è che è sparita! 🙂  E’ un dolce introducibile senza dubbio nel menù di una merenda sinòira!

Tatin sans tarte (ossia torta di mele senza…torta!)

Visto il tipo di ricetta le dosi sono occhiometriche, ma ve le do più che altro per elencarvi gli ingredienti.

Un chilo circa di mele (anche di più, se volete) (per uno stampo 22 cm)

200 g di zucchero

60 g di cacao

un cucchiaio di cannella

burro

pangrattato

Sbucciate e affettate le mele. Imburrate e cospargete di zucchero e pangrattato uno stampo da 22 cm. iniziate a distribuirvi le fettine di mela.Finito il primo strato, distribuitevi uhn cucchiaio di zucchero, un cucchiaino di cacao e una spruzzata di cannella.

Ricominciate con le mele, e proseguite unendo zucchero cacao e cannella fino a terminare le mele. Coprite con della stagnola, premete bene coi palmi delle mani e infornate per un’ora a 170 °C. Scoprite e reinfornate per mezzora a 140 ° C

Annunci

21 thoughts on “Tatin sans tarte (avete tante mele? :-) )

  1. La tatin mi intimorisce… chissà se a me si cuocerebbe la pasta… chissà se a me si sformerebbe… chissà se le mele si stracuocerebbero…. ma la tua la provo! Grazie e buon fine settimana!

    1. pens nooo non vuole!! ^^
      puoi vedere una sua foto che mi lasciò inviare a Marina in occasione di un’intervista, ma fu già un’eccezione! Ne ha altre su facebook, ma solo per gli amici, da “fuori” non si vedono…

  2. io ho fatto piu’ volte una cosa simile con l’unica differenza di irrorare le mele con il caramello che si forma durant la cottura ed omettendo il cacao (e la cannella, alla quale preferisco la vaniglia)
    ottimo uso delle mele. con della creme fraiche da urlo
    ciao
    stefano

  3. Ma vuoi mettere la tua Tatin Sans Tarte con la Tarte Tatin classica?? Io l’ho fatta, diverse volte (con le pere, ma cambia poco)… Tanto sbattimento ed il risultato (visivamente eh, non al gusto) non mi ha mai convinta del tutto… Amo le paste secche (frolla, sablè etc), ma devo dire che la tua versione rapida è una figata… Fa davvero venire voglia di fregarsene rinunciando alla Tarte 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...