Mangé · Merenda sinòira · Tradission · Vegetariano

Pinaioli! Siete andati per funghi?

E’ vero, sono davvero una pessima padrona di casa, qui, è più di un mese che non scrivo niente. Ma son giustificata, perché mi è arrivato -come una tegola- un lavoro grossino a metà estate e salvo qualche giorno di vacanza ad agosto mi ci son dovuta mettere “in apnea”, con rare occasioni di svago e relax…

Una di questa è stata la Fiera di Marentino, appuntamento abituale da alcuni anni, ormai, dove ho di nuovo fatto parte della giuria al concorso dedicato al miele (vi segnalo, scusandomi per il ritardo, la ricetta vincitrice: La rolatina in sausa d’avije con verdure glassate al miele di acacia di Elena Bruno ) e dove ho tenuto un minicorso di biscotteria col miele per i bambini, un’idea che mi è venuta così, parlandone con gli organizzatori della fiera, di quelle che ti penti due minuti dopo averlo detto (e anche più di due minuti) ma che alla fine ti ripagano perché i bambini sono sempre speciali e fan dimenticare tutto il resto! 😀

corsobimbiok

Giriamo pagina, e torniamo al titolo… allora, siete andati per funghi? Sì? guardate che quest’anno ce ne sono, eh? E allora vi propongo una ricetta sfiziosa e semplice, da fare con i porcini o anche, come in questo caso, con i pinaioli o pinaroli (Boletus elegans o suillus grevillei), di cui il marito di recente ha fatto abbondante raccolto ^_^

pinaioliok

Cappelle di funghi pinaioli farcite su letto di patate

Non preoccupatevi per il titolo, in realtà la ricetta è semplicissima! Utilizzate cappelle di almeno 7-8 cm di diametro, calcolandone un paio a testa.

Per due persone:

4 cappelle di porcini o pinaioli.

i gambi dei medesimi funghi se sani, oppure 3-4 funghi più piccoli

due cucchiai di pan grattato

un cucchiaio colmo di prezzemolo

uno spicchio di aglio + uno per le patate

un cucchiaio colmo di pecorino grattugiato o grana padano

un cucchiaio colmo di nocciole tostate tritate

4 patate medie

sale, (rosmarino tritato), foglie di alloro

olio di oliva extravergine

Tagliate le patate a fette sottili, e disponetele in una pirofila sul cu fondo avrete messo qualche foglia di alloro, uno spicchio di aglio e un filo di olio; irroratele con altro olio e salatele aggiungendo, se vi piace, un pizzico di rosmarino tritato fine.

In un mixer tritate l’altro spicchio di aglio con i funghi per il ripieno (gambi o altri funghi interi) le nocciole, il pangrattato, il prezzemolo e il pecorino. Aggiungete al tutto un mezzo cucchiaio di olio per ammorbidire bene. Disponete una quenelle di ripieno sopra ogni cappella, dalla parte inferiore, e disponete le cappelle sulle patate. Passate ancora un filo di olio e infornate per mezzora-40 minuti a 200 gradi, coprendo con della stagnola per i primi 20 minuti.

cappelle di pinaroli farciteok

La masca vi consiglia anche:

tagliatelle ai porcini

riso cipolla rossa radicchio e funghi

Annunci

7 thoughts on “Pinaioli! Siete andati per funghi?

  1. Le fiere sono un’ottima occasione per conoscere e informarsi … e anche divertirsi se ci si trova ai fornelli 😀
    Che ricettina, buona di sicuro! Solitamente vado di risotto oppure con i funghi fritti, la tua è una bella alternativa 🙂

    1. Eh, dietro le quinte le cose spesso son diverse! 😉
      Anche noi usiamo molto i funghi come condimento, oppure fritti, però volevo cambiare un po’, una mia amica mi parlava di una cosa simile (in versione basic per stomaci forti, spicchio di aglio intero e formaggio) mangiata in Germania e l’ho rielaborata ^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...