Senza categoria

Buon Natale! e un cin cin con il sidro…

Eccoci qui, a conclusione di un anno complicato per tanti motivi che non sto a raccontarvi, alcuni belli (i miei libri che han continuato ad essere venduti con risultati inaspettati nonostante la crisi, aver potuto scrivere dei testi per alcuni progetti di Giancarlo Giannini, mia figlia che sta spazzolando pieni voti all’Università, ad esempio!), altri un po’ meno, il che fa pensare alla frase solita “finché c’è la salute!” che spesso si pronuncia en passaint, senza capirne il drammatico significato…

E, tra tutte queste cose, ho persin compiuto i fatidici 50! 🙂 Evento che ho condiviso, a più riprese, con alcune mie care coscritte. Ed è con loro che mi son ritrovata a pensare che era arrivato il momento di fare delle scelte, frutto di un minimo di bilancio dei pro e dei contro, delle “entrate” e delle “uscite”. E quale miglior momento dell’anno, se non questo, per rimarcare i buoni propositi?

Ho deciso che non ho più voglia di:

– persone che vivono la mia vita come sanguisughe contando sulla mia generosità emotiva, per poi non dare mai nulla in cambio. Che ti dicono “non ti sei più fatta sentire”  senza metterci un “perché” davanti, e il tuo numero di telefono ce l’hanno anche loro!.. Non importa da quanti anni le conoscessi. Ho dato troppe chances, devo imparare a dire basta… “prima” 🙂 Per risparmiare tempo, energia e… delusioni!

– persone che sono intellettualmente disoneste, e che con tale connotazione agiscono sia sul mondo del lavoro, sia nella vita comune, per le quali etica, correttezza, professionalità ma anche vergogna sono parole sconosciute.

– persone che si lamentano di tutto, che sono perennemente in modalità lagna e che non sanno nemmeno più condividere un té con un’amica, perché “solo” loro son sempre troppo incasinate, troppo malate o troppo impegnate con marito figlio suocero cane gatto e topo, tutto troppo : ecco, anche per me siete … troppo. Liberiamoci! 🙂

E ho deciso che ho voglia di:

– persone serene, capaci di un sorriso “nonostante tutto”

– persone che han voglia di fare, e che un momento per condividere un pensiero, una gioia, un dolore, un tè, lo trovan     sempre, perché han capito che la condivisione è una cosa reciproca.

– persone che non fanno gara a chi è più sofferente, o chi è più di corsa. Correte voi, io mi siedo qui e vi guardo 🙂

– ho voglia di godermi i miei affetti, e quel che ho, perché mai come quest’anno mi son resa conto che non si sa mai quanto tempo si ha per farlo come dovremmo. E che anche le corse spesso sono inutili.

– e di volermi bene

– e di fare solo quello che mi va 🙂

Pensiate che basti? eheheh

E voi, che buoni propositi avete? 🙂

Ah! una cosa voglio segnalarvi, in particolare vi segnalo il sito (pur ancora in versione provvisoria) di un’associazione con cui sono entrata in stretto contatto in questo “anno dei 50”. Tenetele d’occhio, son donne capaci di grandi cose! 😉

http://www.associazionevitachieri.it/

E ora, visto l’avvicinarsi del Natale, e del nuovo Anno, vi propongo un brindisi con qualcosa di facile facile e di tipico di questo periodo. La ricetta viene direttamente dal Windsor Castle di Londra. Rispetto al vin brulé ha la caratteristica di piacere molto anche a chi il vino non lo ama, e di essere proponibile anche ai bambini, aumentando la dose del succo di mela 😉

Sidro speziato (o Spiced cider, o, alla mia maniera: sidro brulé)

Le proporzioni sono variabili a seconda dei vostri gusti. Tenete presente che il sidro è poco alcolico di suo, quindi dosate il succo di mele in base a quanto volete abbattere ulteriormente la gradazione 🙂

1 litro di sidro di mele

1 litro di succo di mele non dolcificato

3-4 cucchiai di zucchero

stecche di cannella

7-8bacche di anice stellato

una dozzina di chiodi di garofano

un paio di stecche di vaniglia

due-tre fettine di zenzero fresco

Mettete il tutto in una pentola di coccio e fate sobbollire una decina di minuti o anche più per un sapore più intenso.

Servite caldo guarnendo con fette di arancia o di mela… e  Buone Feste!

DSC07712ok

Annunci

6 thoughts on “Buon Natale! e un cin cin con il sidro…

  1. Cara Norma auguri, e grazie per i commenti – che faccio miei … Ho 5 anni piu di te, e credo sia un regalo del tempo anche questa chiarezza nel vedere le cose! Grazie anche per la ricetta proprio interessante , ce l avevo simile solo col succo di mele ma il sidro deve dare una profondità del tutto diversa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...